Centralina ribaltabile

Le minicentraline O.M.F.B. nascono per offrire agli allestitori di veicoli industriali un prodotto preassemblato che risponda alle sempre maggiori esigenze di praticità e rapidità di montaggio. Il tutto senza rinunciare a qualità, affidabilità e compattezza. Questa caratteristica la rende la centralina perfetta per il ribaltabile.

Il cuore delle Minicentraline è il performante gruppo motore/ p

ompa, intorno al quale è stato confezionato un abito su misura con componentistica e materiali di prima scelta.
Il cablaggio integrato permette di gestire i comandi direttamente sulla centralina, tramite pulsantiera mobile o con un radiotelecomando.

Una delle peculiarità delle Minicentraline è costituita dalla grande flessibilità di utilizza che spazia da applicazioni per azionamento di portelloni o movimentazioni di centine o di rampe per carrelloni e ogni altro impiego che presupponga l’azionamento di cilindri idraulici sia a semplice che a doppio effetto.

L’ampia gamma di versioni disponibili, consente all’utente di identificare sempre il modello più consono all’impiego voluto.

Uso previsto della centralina

La mini centralina OMFB è destinata ad automazione di allestimenti su veicoli industriali e commerciali. In particolare per quanto riguarda le versioni WL e CABLED, le funzioni assolte dalla centralina e dal sistema di comando (salita, discesa, segnalazione cassone sollevato) sono state studiare espressamente per l’allestimento di veicoli con cassone ribaltabile.

Le stesse centraline possono essere utilizzate per qualunque altra automazione di allestimento su veicolo industriale fatta salva una specifica valutazione, da parte dell’allestitore/ installatore, dell’idoneità della centralina e del suo sistema di comando all’utilizzo in tale automazione, ed una volta che sia stata fatta la necessaria analisi dei risci.

La centralina OMFB non assolve la funzione di sicurezza.

Controindicazioni d’uso della centralina del ribaltabile

Tra gli svariati usi impropri che possono essere fatti dalla centralina segnaliamo di seguito un elenco, da considerarsi non esaustivo, di usi che non devono essere fatti della centralina.
La centralina non deve essere utilizzata:

  • Con montaggio diverso da quello previsto;
  • In ambienti a rischio di incendio o esplosione;
  • Facendo ruotare in senso contrario il motore elettrico;
  • In impianti e veicoli aerei e spaziali;
  • Sistemi di guida di veicoli di trasporto di persone, animali e cose;
  • Su sistemi di frenatura, arresto e sosta;
  • In impianti e attrezzature militari, medicali e ospedalieri;
  • Come componente di sicurezza.

Manutenzione della centralina

Verificare periodicamente:

  1.  Il livello e il grado di inquinamento dell’olio idraulico: eseguire gli eventuali rabbocchi necessari e sostituire periodicamente l’olio. Omfb consiglia la sostituzione dopo le prime 500 ore di lavoro e successivamente ogni 2000 ore.
  2. Il filtro: nel tempo il filtro può intasarsi. Deve pertanto essere ispezionato regolarmente ed eventualmente ripulito o sostituito.
  3. Il corretto serraggio di tutti gli organi filettati.
  4. I punti di collegamento elettrico e l’isolamento dei cavi elettrici.
  5. Le spazzole del motore elettrico: nel tempo queste si usurano e devono pertanto essere verificate regolarmente da personale competente ed eventualmente sostituite laddove necessario.
Smaltimento della centralina del ribaltabile

All’atto della demolizione è necessario separare le parti in materiale plastico dalla componentistica elettrica, che devono essere inviate a raccolta differenziata nel rispetto della Normativa Vigente. per quanto concerne la massa metallica della Minicentralina, è sufficiente procedere alla suddivisione tra le parti in acciaio e quelle in altri metalli o leghe, per un corretto invio al riciclaggio per fusione. L’operazione di demolizione non presenta rischi particolari, a condizione che non sia effettuata da persone sufficientemente preparate e dotate di mezzi adeguati.

Qui trovate il libretto di uso e manutenzione completo.